SHARE

Trasferta amara nell’esordio nel ruolo di manager per Leonardo Mazzanti alla guida della formazione nettunese, arrivano due sconfitte contro una delle sorprese del campionato, il Campidonico Torino che si trova in lotta per un posto nelle semifinali scudetto, nel proprio girone.

Questa trasferta nascondeva delle insidie con il Nettuno, sempre alle prese con gli uomini contati con i giovanissimi Venditti, Baldazzi e Riccardo Mazzanti oramai titolari e con i lanciatori Garbella e Colasante impiegati anche nel ruolo di esterno.

Gara uno i padroni di casa si impongono con il punteggio di 6 a 4, parte bene il Nettuno che chiude il primo inning per 3 a 1 con i singoli di Garbella e Trinci a portare i punti a casa, ed il solo home run del piemontese Giarola.

Accorcia il Torino con il singolo di Oldano, contro Hamaya ( 4 RL 5 H 2 ERA 2BB 4K) che riesce a portare a termine l’inning senza subire altro ottenendo due stike out consecutivi.

La svolta della partita sul nuovo entrato Liguori con l’attacco piemontese che riesce a trovare pima i punti del pareggio e poi effettua il sorpasso al sesto inning per il 6 a 3, tenta la rimonta il Nettuno contro Rodriguez lanciatore vincente che dopo il punto subito sul singolo di Noguera, cede il posto a Robles che effettua l’ultima eliminazione con lo strike out a Pomare, con due uomini lasciati in base.

Anche in gara due il Nettuno cede contro gli avversari che vincono in maniera più netta con il punteggio di 8 a 2, sul monte di lancio sfida tra Garbella e Arcila, passa in vantaggio subito il Campidonico Torino al primo inning con le valide di Pascoli e Carrera, punto del pareggio nettunese arriva con il singolo di Mercuri che fa segnare l’uno a uno a Venditti autore di un doppio.

Subito i piemontesi si riportano in vantaggio, segnando ben 4 punti, con il gran triplo di Pascoli e le valide di De Maria e Marziale, la base a Casciello ed il bunt di sacrifio di Barbero, termina la partita di Garbella ( 2,1 RL 6 H 5 ERA 4 BB 3 K) ed entra Taschini, con sul punteggio di 5 a 1, il Nettuno accorcia con Novoa auore di un doppio portato a casabase dal singolo di Colasante.

Non si ferma l’attacco sabaudo capace di segnare altri 3 punti al quinto e sesto inning, con Peloro Carrera, De Maria e Pascoli sugli scudi per i nostri avversari fissando il punteggio finale di 8 a 2.

Evita lo sweep il Nettuno in gara tre vinta con il punteggio di 5 a 3, pcon Pizziconi sul monte di lancio che controlla agevomente il line up avversario ( 6 RL 2 H 1 ERA 2 BB 9 K), con un attacco subito che sfrutta subito l’occasione dopo l’errore sulla battuta di Giordani, gioco di sacrificio di Noguera e singolo di Pomare per il vantaggio nettunese.

Il giovane lanciatore avversario Zingarelli subisce altri 3 punti al terzo inning grazie al quinto fuoricampo stagionale, di Pomare da 2 punti ed al punto segnato da Novoa su lancio pazzo.

Segna un punto il Campidonico Torino al quarto capitalizzando il doppio in apertura battuto da Carrera, spinto a casa dal singolo di Valletti, allunga di nuovo il Nettuno all’ultimo attacco sul nuovo rilievo sabaudo Meschini che concede 3 basi su ball ed un colpito che permette al Nettuno di segnare il 5 a 1.

Finale di partita con il brivido, con Colasante sul monte di lancio, dopo la buona prova da esterno, pur non concedendo valide subisce due punti frutto di 3 basi concesse, un colpito ed un lancio pazzo, ma è bravo nella situazione di uomini in seconda e terza ed un solo eliminato, a mettere strike out sia De Maria e Oldano, per la vittoria nettunese.

Appuntamento per i i tifosi nettunesi allo Steno Borghese per venerdì e sabato per le partite contro il BBC Grosseto, una sfida dal sapore antico.

Foto Cristiano Gatti Photography

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here