SHARE
Arriva la formazione romagnola guidata dal manager Stefano Naldoni allo Steno Broghese, che occupa ultimo posto con un record di due vittorie e sette sconfitte nel girone B1 guidato a punteggio pieno dalla Fortitudo Bologna seguito dal BBC Grosseto e dal Campidonico Grizzlies Torino.
Il Nettuno dopo la trasferta di Collecchio affronta questa sfida con diversi problemi di formazione, dopo l’infortunio del pitcher Lage, l’impegno dei giovanissimi Mazzanti, Di Persia e Cotogno per questo week end nel Torneo delle Regioni in corso in Lombardia e la partenza dell’esterno olandese Victor Drajer a causa del perdurare dell’infortunio alla spalla, il manager Ludovisi sarà alle prese con diverse difficoltà nello schierare la formazione.
Il Godo si presenta con il suo gruppo di italiani consolidato negli ultimi campionati, con alcuni giovani cresciuti nella propria franchigia con il Ravenna Baseball che si sono messi in evidenza anche con le nazionali giovanili come Antonio Casadio, Christian Laghi, Filippo Laghi, Manuel Orselli e Simone Piolanti.

Probabili partenti in gara uno: il cubano Garcia del Toro (6 W 1 L ERA 1.55), protagonista in diversi campionati italiani con la casacca del Cagliari e veterano del campionato cubano, in gara due con l’esperienza di Galeotti (6 W 3 L ) capace sempre di tenere a bada i line up avversari, in gara tre Piumatti (0 W 3 L ERA 2,52) mentre nel line up in evidenza Meriggi Giacomo con un .AVG 319 e 19 RBI e Meriggi Davide con un .AVG 284 e 17 RBI.
Per il Nettuno sul monte di lancio, probabili partenti in gara uno con la consolidata coppia nippo-norvegese Hamaya e Liguori, in gara due Pecci in gara tre Colasante.
La società del Nettuno ringrazia della professionalità dimostrata dal giocatore Victor Drajer, che purtroppo a causa del perdurare dell’infortunio alla spalla è tornato in Olanda.
E’ stato un piacere averlo nel nostro roster in questa stagione, auguriamo a Victor un grande in bocca al lupo nel proseguire la sua carriera da vero protagonista del baseball europeo.
Grazie Victor.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here