SHARE

Arriva la prima vittoria per il Nettuno nella poule scudetto in gara due mentre in gara tre arriva la seconda sconfitta nella serie contro Parma agli extrainning.

Sicuramente un trittico di partite che hanno dimostrato che la squadra del manager Ludovisi ha tutte le carte in regola per lottare fino alla fine per accedere alle semifinali, in un girone equilibrato, sperando che la sfortuna termini quanto prima, con il pitcher Lage solo l’ultimo degli infortunati.

Se qualcuno si aspettava una formazione dismessa e remissiva dopo lo sweep subito da San Marino, invece ha visto una squadra in grado di lottare punto a punto contro i campioni d’Europa del Parma, che contavano sui nuovi arrivi Lugo dopo le esperienze professionistiche oltreoceano e Monello protagonista nel campionato universitario USA.

Arriva la prima vittoria nella partita pomeridiana per il Nettuno, condotto sul monte di lancio dalle ottime prove del partente Pecci (4  RL 3 H 4 BB 1 K 0 ERA) e del rilievo di Pizziconi (3 RL 1 H 1 ERA 2 K), con l’aiuto di una ottima difesa sempre attenta e puntuale. Sfruttando anche le basi concesse dal monte di Parma ed i 4 errori avversari, il Nettuno segna un punto al primo e secondo inning grazie ai singoli di Sellaroli e Drajer, allunga sul 5 a 0 al terzo inning con l’errore sul bunt di Mercuri, il ground out di Garbella e la volata di sacrificio di Sellaroli.

Il sesto e settimo punto arrivano con le basi piene, con la  battuta in doppio gioco di Trinci e la base su ball a Mercuri. Il fuoricampo di Timo è indolore, la partita si chiude con la profonda battuta di Battioni presa al volo all’esterno destro dall’under 15 Mazzanti.

La partita serale vede per la prima volta da partente per il Nettuno, Colasante (4 RL 1 H 1 BB 1 ERA )mentre il Parma schiera il venezuelano di passaporto croato Diaz, re degli strike out della scorsa stagione.

Torna nel line up iniziale il colombiano Pomare schierato interbase, passa in vantaggio il Nettuno con il doppio a destra di Garbella che manda a casa Giordani, il pareggio dei padroni di casa giunge con la volata di sacrificio di Sambucci.

Esce Colasante e entra Taschini ( 2 RL 1 H 1 BB 1 ERA) nuovo vantaggio nettunese al sesto sul nuovo entrato Lugo, colpito dal doppio sul muro di recinzione di Pomare e la successiva volata di sacrifico di Mercuri, che fà segnare il 2 a 1 a Drajer.

Dura poco il vantaggio nel successivo attacco i padroni di casa giungono al pareggio grazie ad un wild pitch, si arriva agli extrainning con Camilo Nunez sul monte di lancio per il Nettuno mentre Lugo cresce con la sua prestazione.

Al settimo attacco di Parma la difesa nettunese con un bellissimo doppio gioco Mercuri – Sellaroli – Novoa esce da una complicata situazione.

All’ottavo con due out Pomare in base su ball, arriva in terza su errore avversario sul tentativo di pick off, corre a casabase ma viene eliminato.

Superato il pericolo conquista la vittoria la formazione di Poma, aperto dal singolo di Gonzales, esce Camilo (1 RL 1 H 1 ERA 2 BB ) entra Garbella che subisce 3 singoli che portano alla vittoria la formazione di casa.

Foto El Tambor Mayor, Mattia Mercuri gira il doppio gioco in seconda base

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here