SHARE

Parma e Nettuno mantengono le attese della vigilia che le vedeva protagoniste del big match del secondo turno della Poule Scudetto. Le squadre di Poma e Ludovisi hanno dato vita ad un match combattuto, deciso agli extra-inning da un doppio di Monello e da il walkoff single di Riccardo Flisi che hanno fissato il finale sul 5-4 per il Parma. Il Nettuno si morde la mani per aver sprecato una grossa opportunità, nel settimo inning con il punteggio sul 3-2 in proprio favore, di chiudere la partita, quando Derwin Pomare andava nel box di battuta con le basi piene ed un solo eliminato. Il colombiano, irriconoscibile nel box di battuta da quando è iniziata la Poule Scudetto, batteva malamente di doppio gioco dando vita al Parma nel finale di gara.

La cronaca. Kodai Hamaya per Nettuno e Emailin Montilla per Parma i due partenti. Ducali avanti nel secondo inning. Con due eliminati, singolo interno di Battioni che andava in secondo su un errore di Pomare, una serataccia per il colombiano. La valida di Riccardo Flisi sbloccava il risultato, poi lo stesso Flisi era colto rubando dalla precisa assistenza di Melvin Novoa che chiudeva l’attacco dei padroni di casa. Il pareggio del Nettuno arrivava nella parte alta del quarto inning, a suonare la carica era Novoa che batteva il suo primo fuoricampo in SerieA per l’1-1.

Nella parte bassa del quarto però Parma ritornava avanti. Kodai Hamaya concedeva due singoli consecutivi a Astorri e Sambucci, con la base per ball a Monello si caricavano le basi senza eliminati. Ludovisi rilevava il partente giapponese con Lars Liguori che subiva la volata di sacrificio di Tommaso Battioni che riportava avanti il Parma sul 2-1. Liguori limitava poi i danni mettendo strikeout Flisi e eliminando con una groundball Aldo Koutsoyanopulos.

Il botta e risposta continuava e il Nettuno rimetteva la gara in parità nel suo quinto attacco. Nicola Garbella era salvo in prima su un errore dell’interbase Manuel Joseph. Il preciso bunt di Mario Trinci portava Garbella in seconda. La successiva groundball di Noguera valeva la terza base per l’esterno del Nettuno. A quel punto il balk chiamato a Montilla valeva il punto del 2-2 per il Nettuno. La squadra di Fabrizio Ludovisi passava in vantaggio nel sesto inning. Carlos Contreras rilevava Montilla e iniziava concedendo la base per ball a Federico Giordani, dopo l’out su Pomare, ancora base per ball a Melvin Novoa. Il fly al centro di Victor Draijer faceva avanzare in terza e in seconda Giordani e Novoa. Nel turno nel box di battuta di Mercuri c’era il lancio pazzo di Contreras che portava il parziale sul 3-2 per il Nettuno.

Lars Liguori controllava bene il sesto attacco del Parma e si arrivava all’ultimo inning della partita. Contreras ancora in difficoltà, dopo il K su Trinci, incassava i singoli di Noguera e Sellaroli, la base per ball a Giordani riempiva le basi. Era il turno di Derwin Pomare che Gianguido Poma decideva di farlo affrontare al secondo rilievo Marc Habeck. Il franco-canadese usciva nel migliore dei modi dalla situazione che poteva lanciare il Nettuno verso la prima vittoria nella Poule Scudetto, con la battuta in doppio gioco di un deludente Pomare. Scampato il pericolo il Parma rimetteva la partita in parità nella parte bassa del settimo. Base per ball a Flisi che andava in seconda sul bunt di sacrificio di Koutsoyanopulos. Sulla seguente battuta di Talevi c’era l’errore di Sellaroli che permetteva a Flisi di segnare il 3-3. Si andava quindi agli extra-inning.

Melvin Novoa batteva un prezioso singolo, ottima la partita del catcher nicaraguense. Dopo l’out di Drajier, il colpito su Mercuri portava Novoa in seconda. Nel turno in battuta di Nicola Garbella c’era il lancio pazzo di Habech che portava il corridore in terza, il successivo sacrifice fly di Garbella mandava di nuovo avanti il Nettuno sul 4-3.

Al cambio di campo Parma ribaltava la situazione approfittando del calo di Liguori. Apriva Astorri con un singolo, il bunt di sacrificio di Desimoni lo portava in seconda. Poi arrivavano le battute decisive, doppio di Giulio Monello per il 4-4 e walkoff single di Riccardo Flisi per il 5-4 finale.

Parma ha battuto di più del Nettuno, 11 le valide dei padroni di casa contro le 5 degli ospiti. Vincente Marc Habeck, perdente Lars Liguori. Domani si torna in campo per gara2 e gara3 e sul Nettuno c’è anche da registrare il grave infortunio alla mano per Jesus Lage, si prevede un lunghissimo stop per il portoghese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here