SHARE

Ultimo turno della prima fase per il Nettuno, obbligato a vincere entrambe le partite, contro Athletics Bologna, aspettando notizie dalle Marche dove si sfidano la prima e seconda del Girone D, rispettivamente BBC Grosseto e Macerata Angels, questo il clima allo Steno Borghese che si respira nelle due partite disputate in questo sabato di festa nel maggio nettunese.

Il manager Ludovisi con gli uomini contati tra infortuni ed alcuni tagli di giocatori (Van Heydoon, Espinal e Montero), presenta in gara uno Pecci partente, il diamante ha alcune novità Mercuri in terza, Pomare interbase e Noguera in prima, agli esterni Nicola Garbella, Giordani e Baldazzi, Sellaroli in seconda e Trinci dietro il piatto di casabase in entrambe le gare, con Drajer battitore designato.

Al secondo attacco passa in vantaggio la squadra felsinea, base a Errico, doppio di Montanari e volata di sacrificio di Vignali per l’uno a zero, Pecci chiude con due strike out su Casanova e Monda.

Pareggio nettunese con Pomare che dopo il singolo battuto conquista il punto in autonomia, ruba la seconda rompendo la trappola difensiva, ruba la terza e sull’errore di lancio del catcher arriva salvo a segnare.

Al terzo inning dopo il doppio di Del Priore e la base a Castillo è gran bel triplo gioco iniziato da una bellissima presa al volo di Sellaroli assistenza di Pomare al prima base Noguera, strappa gli applausi al pubblico presente, per una giocata da Major. Dopo questa giocata l’attacco nettunese risponde presente con l’inning, aperto dal doppio di Noguera, seguito dai singoli di Sellaroli e Giordani per il 3 a 1, bravo Giordani nella corsa sulle basi e conquista la terza, a punto sul successivo singolo interno di Mercuri per il 4 a 1.

Quarto attacco nettunese aprono Baldazzi e Noguera con un singolo, spinti a punto dal gran bel doppio a sinistra di Sellaroli (2 su 4 2 RBI), 6 a 1, a punto sulla volata di sacrificio di Drajer per il 7 a 1.

Il partente bolognese Giorgi (RL 4.1 11 H 6 ERA 3 K 1 BB) esce nel corso del quinto inning, con le basi piene frutto del singolo di Trinci, hit by pitch Baldazzi e singolo di Noguera, sostituito dal giovane nazionale U18 Nepoti, che esordisce con la base su ball a Sellaroli che vale l’8 a 1.

Al sesto inning Nepoti accusa problemi di controllo concedendo 3 basi su ball rispettivamente a Drajer, Mercuri e Garbella con il punto del 9 a 1 con altra base concessa a Baldazzi, nella successiva battuta sfortunato Noguera (3 su 4) la sua bella linea presa al volo dal seconda base per il terzo out.

Il decimo punto arriva all’attacco successivo con Giordani (2 su 5 2 RBI) che batte un lungo triplo al centro portato a casabase dal singolo di Drajer.

Esce un positivo Pecci che sarà il lanciatore vincente (7 RL 3 H 1 ERA 3 BB 6 SO) supportato da una ottima difesa sempre pronta, rilevato dal Camilo Nunez (2 RL 1 H 1 BB 2 SO 0 ERA) ed è l’occasione anche per vedere i giovanissimi Mazzanti e Di Persia in campo.

Termina la partita ed arriva la notizia della vittoria del BBC Grosseto sul Macerata con il Nettuno che torna padrone del proprio destino. Serve una vittoria in gara due per accedere alla Poule Scudetto.

Le parole post gara uno del manager Fabrizio Ludovisi

Ed arriva la vittoria anche i gara due con il Nettuno, parte con Lage sul monte di lancio ed Athletics Bologna rispondono con una vecchia conoscenza del campionato italiano Carlos Misell, subito aggressivo il line up nettunese con il doppio di Giordani che segna sul triplo di Pomare, base a Garbella che sulla giocata di doppia rubata entra il punto del 2 a 0 calpestato dal colombiano, mentre Garbella che tenta di arrivare in terza è il terzo out.

Accorciano gli Athletics al terzo, singolo interno di Cavallari spinto in terza dalla valida di Del Priore, a punto sul wild pitch di Lage, ma il Nettuno resta concentrato ed allunga, singolo di Noguera, doppio di Sellaroli, terzo punto sul wild pitch di Misell, il 4 a 1 grazie alla volata di sacrificio di Drajer, Giordani segna il 5 a 1 su altro lancio pazzo di Misell, con due out non si ferma la squadra del manager Ludovisi, base a Garbella spinto a punto per il 6 a 1 dal doppio di Mercuri.

Uscito Misell (3 RL 6 ERA 5 H 3 BB 2 K 2 WP), entra Errico sul monte di lancio bolognese che subisce 4 punti, di cui solo uno guadagnato, con l’attacco nettunese produce valide con i singoli di Baldazzi, Sellaroli, Drajer e Garbella.

Al sesto esce Lage, terza vittoria per lui in campionato, (5 RL 2 H 1 ERA 2 BB 9 K) che nonostante qualche problema di controllo tiene a bada il line up avversario ed entra Liguori (3 RL 1 H 3 K 0 ERA) che completa l’inning con solo 9 lanci, nel successivo il biondo Lars sarà ancora più veloce tre out in 7 lanci aiutato dalle belle giocate difensive di Baldazzi e Sellaroli. Nuovi cambi nel Nettuno entrano i giovanissimi Di Persia e Mazzanti, mentre sul monte di lancio felsineo Accorsi sostituisce Errico (3 RL 5 H 1 ERA 4 K) ed è proprio il classe 2007 Riccardo Mazzanti a firmare la valida che fà chiudere in anticipo la partita per manifesta sul punteggio di 11 a 1 festeggiato da tutto il dug out nettunese.

Nel post gara due intervista a Nicola Garbella

Tutta la squadra e lo staff tecnico festeggiano anche il passaggio alla successiva fase di Poule Scudetto, in programma dal week end del 27-28 maggio, mentre scriviamo il calendario della seconda fase è in attesa di definizione da parte della FIBS. Vi aspettiamo allo Steno Borghese.

Nota a margine il gran tifo e grande simpatia di alcuni tifosi provenienti dagli USA per tifare Nettuno!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here