SHARE

Reduce dalla doppietta di Macerata, il Nettuno riprende il suo cammino nel Girone D, ospitando la matricola terribile del BSC Grosseto 1952 guidata dal manager Stefano Cappuccini, che si presenta allo Steno Borghese con un ruolino di 3 vittorie e 3 sconfitte.

Gara uno il line up del Nettuno presenta alcune novità rispetto a Macerata, con Espinal nono in battuta, Mercuri terzo, Nicola Garbella nel ruolo di battitore designato.

Sul monte di lancio la sfida è tra Taschini ed il nazionale under 23 Sireus, sorprende subito l’intraprendenza maremmana che al primo attacco passa in vantaggio, singolo del lead off Funzione, colpito Diaz, dopo lo strike out a Leonora è il singolo del veterano cubano Scull a far segnare il primo punto della partita con avanzamento in terza di Diaz portato a casa dalla successiva volata di sacrificio di Cinelli.

Mentre Sireus controlla il line up nettunese, la squadra maremmana continua a produrre valide sul partente nettunese ed arriva il terzo punto, con i tre singoli consecutivi di Diaz, Leonora e Scull, ma è bravo Taschini con uomo in seconda e terza ed un eliminato mettere due ,strike out fondamentali su Cinelli e Cappuccini.

Rompe il ghiaccio al terzo inning il Nettuno, senza battere valide, base a Sellaroli in seconda sulla ground out di Noguera, in terza per balk e con Mercuri in base su ball ed azione di doppia rubata con Sellaroli a punto ed il terzo out su Mercuri, preso in trappola dalla difesa maremmana.

Sale Pecci (5 RL 2 H 1 BB 1SO O ERA) sul monte di lancio dopo Taschini (lanciatore perdente 4 RL 3 ERA 1 BB 6 H 5 H) e subisce prima la valida da Funzione, ma chiude con autorità con 3 out, mentre al quinto attacco nettunese si registra il terzo balk da parte del partente Sireus ma il Nettuno non né approfitta.

Grande occasione al sesto attacco nettunese, uscito Sireus (5 RL 1 H 5 BB 1 K 1 ERA ) il nuovo entrato Doba subisce due valide, il singolo interno di Mercuri ed il doppio all’esterno destro di Pomare, ma nel proseguo delle azioni il Nettuno spreca, primo out è Mercuri a casa base sulla ground out di Van Heydoorn, base a Giordani vittima di un pick off a basi piene del nuovo lanciatore Artitzu, chiamata molto contesta dal dog out nettunese e dal pubblico, intenzionale a Garbella, Trinci al volo dall’esterno centro è il terzo out.

Accorcia all’ottavo inning, singolo di Giordani, base a Garbella e volata di sacrificio di Trinci, per il 3 a 2, il rilievo Artitzu salvezza per lui (3.2 RL 3 H 1 ERA 1 BB 1 K) nel nono inning, apre con l’out di Sellaroli, il pinch hitter Drajer batte singolo, sostituito dal pinch runner Baldazzi ma Pomare e Mercuri sono entrambi eliminati sulla via 6 3, con la festa della squadra grossetana, che riesce nell’impresa ed il rammarico della squadra nettunese che vede complicarsi il percorso verso la seconda fase.

Prima di gara due con le squadre schierate c’è la presentazione della squadra di basket Fortitudo Tirreno” di Nettuno, con il presidente e giocatore Giampiero Fratticci impegnato nel primo lancio della partita.

Momento di commozione prima del play ball per il ricordo di Ferdinando Borgia, scomparso pochi giorni fa, alla famiglia di Freddy, indimenticabile componente dei nove uomini d’oro, è stata consegnata una polo ed una palla firmati dai componenti del roster del Nettuno. Lungo l’applauso che lo Steno Borghese ha riservato a Freddy Borgia dopo il minuto di raccoglimento.

In una gara che il Nettuno deve assolutamente vincere per continuare la corsa verso la seconda fase riservata alle Top 8 del campionato italiano, manager Ludovisi affida il ruolo partente a Jesus Lage mentre, manager Cappuccini affida il ruolo di partente all’ex MLB Flores.

Parte con il piede giusto il Nettuno, subito aggressivo e disciplinato nel box di battuta rispetto a gara uno, bel bunt valido di Giordani, base a Drajer e home run di Pomare per il 3 a 0 nettunese.

Altro punto al secondo inning, doppio di Nicola Garbella, in terza sull’out all’esterno destro di Noguera, base a Mercuri, con giocata di doppia rubata Garbella segna il 4 a 0. Incrementa il Nettuno, al quinto attacco dopo il doppio di Mercuri è il singolo di Sellaroti a fissare il punteggio sul 5 a 0.

Il partente nettunese Lage (5 RL 3 BB 5 K 4 H) pur concedendo qualcosa al line up avversario tiene a zero punti, come i successivi rilievi di Colasante, Montero e Camillo, il manager Cappuccini sostituisce il partente Flores (4 RL 5 H 5 ERA 3 BB 6 K) con Marquez.

Nuovo allungo nettunese al sesto inning, con Garbella in prima per base su ball ed in seconda per base rubata, singolo interno di Sellaroli e successivo errore del secondo base per il 6 a 0 nettunese, qui termina la partita di Marquez ed entrano Brzezinski, Mega e Benelli, ed arrivano altri punti sui rilievi maremmani, doppio di Garbella e la volate di sacrificio di Mercuri e Trinci che porta il risultato sul conto di 9 a 0, il decimo punto che sancisce la fina anticipata del match arriva all’ottavo inning, con la ground out di Pomare che fà segnare a Sellaroli.

Dopo questo turno di campionato, il Nettuno deve attendere i risultati altrui, per poter accedere alla Poule Scudetto, battendo in entrambe le partite Athletics Bologna, allo Steno Borghese il 14 maggio con gare in programma alle ore 15,30 e 20,30.

Il prossimo week end il campionato del Nettuno è fermo, mentre le altre squadre di Serie A, saranno impegnate negli eventuali recuperi. 

Foto a.mika_design

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here