SHARE

Altra doppietta per il Nettuno e primato in classifica nel girone D raggiunto. La caldissima domenica di campionato si conclude nel migliore dei modi per la squadra di Guglielmo Trinci che batte 11-3 in Gara1 il JR Grosseto e concede il bis in Gara2 con il risultato di 8-0.

La squadra nettunese ha confermato quanto mostrato nei precedenti turni di campionato. Solidissimo monte di lancio e lineup di categoria superiore. Solo tre punti subiti in 18 inning e altre 27 battute valide prodotte nel box, tra le quali spiccano il grande slam di Paolino Ambrosino ed i due fuoricampo di Peppe Mazzanti in gara2. Continuano su medie altissime sia Andrea Sellaroli, 4 su 9, che  Ariel Soriano con 5 su 9.

In gara 1 si affrontavano i partenti Andrea Pizziconi e Leonardo Bulfone, scelto da partente dal manager Jairo Ramos che doveva rinunciare all’infortunato Junior Oberto. L’avvio di gara di Bulfone era stentato, ne approfittava il Nettuno per segnare 5 punti nei primi due attacchi. Due nel primo con la volata di sacrificio di Ambrosino e la valida di Ariel Soriano. Tre nel secondo con le valide di Giordani, Sellaroli e Mazzanti. Poi l’attacco nettunese si placava e Bulfone capitolava solo nel quinto inning quando Soriano batteva a casa il punto del 6-0 segnato da Ambrosino.

Andrea Pizziconi controllava bene la gara, nei primi quattro attacchi del Grosseto concedeva solo due valide. Le battevano Riccucci e Lorenzo D’Auria che nel terzo inning batteva a casa il punto del momentaneo 3-1. Nel quinto e sesto inning il Grosseto accorciava le distanze. Prima era il singolo di Pancellini e poi un errore di Mazzanti, dopo il singolo di Ferretti e il doppio di Andrea Sgnaolin, a portare il parziale sul 6-3.

A quel punto del match tornava a produrre punti il lineup di Guy Trinci. Un punto nel sesto e tre nel settimo, propiziati del doppio di Sellaroli e dai singoli di Mineo, Soriano e Mercuri.Finale di 11-3 con Valerio Simone sul mound dal settimo inning a chiudere la partita.

In gara 2 duello sul monte di lancio tra Rommel Gonzalez e Kevin Sosa. Ancora una volta il partente nicaraguense del Nettuno è stato dominante sul match, per lui sette inning di grande sostanza con sole 4 valide concesse e una base per ball. Mai messo sotto pressione del Grosseto che nei primi 5 inning passava solo 15 battitori nel box di battuta. Sceso dal monte di lancio Rommel Gonzalez era il rilievo perfetto di Federico Pecci a completare la shutout con 4 K e una sola valide concesse in due riprese.

Per Kevin Sosa invece il pomeriggio nettunese era tranquillo solo nei primi due inning. Nel terzo doveva capitolare colpito dallo swing potente di Paolino Ambrosino che sbloccava il risultato con un grande slam. Nel quinto attacco si scatenava Capitan Mazzanti che batteva un solo homer per il 5-0.

Nell’ottavo inning, con Angel Marquez sul monte di lancio per Grosseto,  arrivava la terza valida della gara dell’olandese Oliver Van Der Wijst che rubava la seconda ed era spinto a casa dalla valida di Sellaroli. La gara la chiudeva Peppe Mazzanti con un fuoricampo da due punti che fissava il risultato sull’8-0.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here