SHARE

Quaranta punti prodotti in 16 inning giocati, un solo punto subito. Il doppio match di campionato tra Safeway Nettuno e WiPlanet Montefiscone sta tutto in questi numeri. Netta la differenza tecnica tra le due formazioni che hanno dato vita alla seconda giornata di ritorno del girone D della SerieA2. La squadra di Salgado, dopo il pesante 31-0 di Gara1, è riuscita solo a limitare i danni in Gara2 con un ottimo Maurizio Andretta sul monte di lancio.

Gara1 di fatto iniziava e finiva dopo appena un inning di gioco che finiva con il parziale di 7-0 in favore degli uomini di Guy Trinci. Primo lancio del match effettuato dal Sindaco di Nettuno Alessandro Coppola. Dopo i tre out veloci con cui il partente Andrea Pizziconi liquidava il primo attacco degli ospiti, si scatenava il lineup nettunese sul giovane stater del Montefiascone Matteo Carletti.

Il Sindaco di Nettuno Coppola insieme a Piero Fortini

Subito due basi per ball a Sellaroli e Ambrosino. Capitan Mazzanti con un singolo sbloccava il risultato, e poi singolo di Alberto Mineo e doppio sul muro del francese Ariel Soriano per il 4-0. Inizio tremendo per Carletti che capitolava ancora con le valide di Origlia e Sellaroli che portavano il parziale sul 7-0.

Andrea Pizziconi teneva il monte di lancio nel migliore dei modi. La sua no-hit veniva rotta nel quinto inning dall’unica battuta valide battuta dal Montefiscone con Mirko Passa. Il partente del Nettuno chiudeva la sua partita con una sola valida concessa, una base per ball e 7 strikeout. Lo rilevava nel sesto inning Valerio Simone che non concedeva valide all’attacco del manager Salgado, con 3 K.

Per il monte di lancio del Montefiscone era invece una domenica di sofferenza sotto i colpi di Andrea Sellaroli, 4 su 6 con 4 RBI, di Ariel Soriano, 5 su 6 con due doppi un grande slam e 10 RBI, e Mattia Mercuri, 3 su 5 con un fuoricampo e 4 RBI. Alla fine sullo score del match ci sono un totale di 27 battute valide, tra cui 5 doppi e due fuoricampo, per il lineup del Nettuno. Risultato finale di 31-0.

In Gara2 gli ospiti hanno limitato i danni, grazie agli oltre 100 lanci sul monte di lancio del mancino Maurizio Andretta opposto al nicaraguense Rommel Gonzalez. L’ex pitcher del Castenaso per quattro inning teneva in partita il Montefiascone con il parziale della gara sul 3-1 in favore del Nettuno. La squadra di Trinci (che doveva rinunciare a Peppe Mazzanti  e Fabio Origlia tenuti a riposo per precauzione, e Logan Grigsby non ancora pronto) capitalizzava al massimo le due occasioni nei primi due inning, quando segnava tre punti battendo una sola valida, il singolo dell’ottimo Andrea Sellaroli che batteva a casa il punto del 3-1 nel secondo inning. Gonzalez infatti nel secondo attacco degli ospiti concedeva l’unico punto segnato dal Montefiscone con un colpito seguito da un singolo e dal un doppio di Matteo Carletti che valeva il momentaneo 2-1. La qualità della partenza di Andretta è confermata dal dato dopo quattro inning e mezzo di gioco con il conto della battute valide che vedeva il Montefiscone avanti con 4 valide contro le sole due del Nettuno.

Nella seconda parte del quinto inning però, con Andretta oltre i 90 lanci nel braccio, il Nettuno incrementava il risultato in proprio favore. Singolo di Sellaroli, doppio di Paolino Ambrosino e dopo la base per ball a Mineo il singolo di Ariel Soriano portava il parziale sul 6-1. La griundball di Fabrizio Brignone valeva poi il 7-1 segnato da Soriano.

Gonzalez e Federico Pecci controllavano senza problemi la gara fino al nono inning. 4 valide concesse con 8 K dal nicaraguenze e salvezza con una valida concessa e 4 strikeout per Pecci.

La gara finiva con i due punti segnati dal Safeway Nettuno nell’ottavo attacco per il 9-1 finale. Le tre valide battute da Andrea Sellaroli valevano il 7 su 10 nei due match contro Montefiascone e Ariel Soriano arrivava a 10 RBI totali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here