SHARE

La notizia arriva direttamente da Abu Dhabi dove nel pomeriggio di oggi la dirigenza del Nettuno BC 1945 ha chiuso un importante contratto di sponsorizzazione. L’azienda SAFEWAY General Construction Est ha infatti legato il suo nome alla squadra nettunese. L’accordo è stato siglato alla presenza del Presidente del Nettuno BC 1945 Fabio Bonifazi, del DS Leonardo Mazzanti e del CEO della SAFEWAY Amal Kunhiram.

“Con la Safeway ho personalmente rapporti di lavoro con la mia azienda – ha dichiarato Fabio Bonifazi – loro erano molto curiosi di entrare in contatto con la nostra realtà sportiva. Siamo venuti a Abu Dhabi io e Leo Mazzanti proprio per prospettare a loro l’opportunità di entrare nel mondo del baseball. Sono rimasti affascinati da questa nuova avventura che gli abbiamo prospettato ed hanno accettato di legare il loro nome al Nettuno BC 1945. Tutto questo anche in un’ottica più ampia di scambio con le realtà sportive di Abu Dhabi. Con Leo Mazzanti abbiamo già incontrato, preso contatto e parlato, con le realtà sportive del territorio con le quali in futuro collaboreremo”.

Una sponsorizzazione quindi internazionale, in un momento in cui è difficile reperire risorse per le società sportive:

“Si una sponsorizzazione di carattere internazionale e crediamo che non sarà neanche l’unica – continua Fabio Bonifazi – continuiamo infatti a lavorare anche su altre situazioni, nell’ottica di questo nostro nuovo modo di gestire il baseball a Nettuno. Stiamo seriamente costruendo pezzo su pezzo con un passo alla volta, con una progettualità a fondamenta di tutto. Questo nostro viaggio è iniziato qualche giorno fa dalla Germania dove abbiamo intavolato un discorso di sponsorizzazione con una grande azienda di Amburgo. Probabilmente anche loro ci daranno una mano per il nostro progetto. Reperire risorse non è facile, ma noi ci siamo messi a lavoro con serietà, consapevoli che per il baseball nettunese potevano esserci nuove strade. Soprattutto decisi a cambiare la mentalità di come veniva gestito il baseball nella nostra città. Questa crediamo che sia la strada su cui dobbiamo insistere per far tornare Nettuno a primeggiare. Dovevamo prima cambiare la mentalità, il modo di gestire e di programmare. Lo stiamo facendo e di conseguenza pensiamo che presto arriveranno anche i risultati sul campo”.

Il Presidente del Nettuno BC 1945 ci presenta poi la Safeway:

“E’ una importante azienda degli Emirati Arabi Uniti che si occupa di impiantistica per le telecomunicazioni sia civili che militari. E’ una azienda in grande crescita, molto presente sul mercato. Noi crediamo molto in quello che fanno e siamo felici di portare sin dalla prossima stagione il loro nome sulle nostre casacche, come loro ci hanno espresso il loro orgoglio per essere nostri partner”.

Il Presidente Fabio Bonifazi e il DS Leo Mazzanti a Abu Dhabi

Nettuno quindi club all’avanguardia. Gestione finanziaria attenta ai bilanci e dirigenza che lavora a 360°, in Italia come all’estero:

“E’ il nostro modo di lavorare. Costruire seriamente, facendo un passo alla volta. Prima vanno trovate le risorse e poi ci si muove. Altrimenti si rischia di finire in scenari tragicomici come è accaduto in passato”

Soddisfatto anche il DS Leonardo Mazzanti:

“E’ una nuova partenza – commenta il DS Leonardo Mazzanti – come nostra consuetudine cerchiamo di programmare facendo il nostro meglio. Con l’obiettivo di dare un futuro importante al Nettuno. Non è facile, ma credo che questo sia un buon inizio. Lavorando tutti compatti sin dalla società, il nostro futuro ci potrà dare grandi soddisfazioni.”

Una stagione in SerieC che alla vigilia era dura da digerire. Però a testa alta si è scesi in campo con una squadra giovane guidata da Trinci che non ha pensato un solo minuto di lasciare il timone di comando. Un 2019 che è servito comunque per continuare a progettare:

“La stagione in Serie C diciamo che è stato come un anno sabbatico per noi – continua Leo Mazzanti – ma non abbiamo mai smesso di lavorare e di programmare. Abbiamo fatto giocare i nostri ragazzi più giovani, gli abbiamo dato l’opportunità di crescere grazie al lavoro di Guglielmo Trinci e del suo staff. Quindi per noi anche il 2019 è stato un anno positivo. Certo abbiamo avuto modo e tempo per pensare cosa fare in futuro e oggi raccogliamo i primi frutti del nostro lavoro”.

Cosa devono aspettarsi i tifosi del Nettuno nell’immediato futuro? La FIBS ha di fatto dichiarato la riforma della A1, quindi si aprono prospettive di ripescaggi per la massima serie:

“I tifosi del Nettuno li aspettiamo allo stadio – conclude Leo Mazzanti – vogliamo far rivivere il clima dello stadio come ai vecchi tempi. Noi faremo sempre il massimo per far tornare il Nettuno ai massimi livelli, credo che l’accordo raggiunto oggi sia una cosa mai fatta prima nel baseball nettunese, a dimostrazione che non lasceremo nulla di intentato per ritornare ai vertici. Stiamo lavorando anche pensando all’allargamento della massima serie, certamente. Posso aggiungere il Nettuno BC 1945 sarà fondamentalmente una squadra con giocatori nettunesi, è un nostro obiettivo. Con gli innesti giusti e di qualità di giocatori stranieri. Parliamo ovviamente in ottica di massima serie. Obiettivo di tutti noi della dirigenza e far ritornare al più presto questa squadra e vincere, un passo alla volta noi stiamo dimostrando che a Nettuno le cose si possono fare con serietà e su basi solide. Devono crederci insieme a noi anche i ragazzi di Nettuno, sono loro che poi vanno in campo. Credo che anche loro devono metterci qualcosa di loro in questo nostro progetto. Va recuperato quell’amore per la casacca del Nettuno come c’era in passato, quell’attaccamento alla maglia che ha sempre fatto la differenza. Crediamoci tutti, dirigenti e giocatori. Seguiteci, noi stiamo facendo il massimo, e torniamo a Nettuno da Abu Dhabi con ancora maggiore forza e spinta per costruire una squadra che sia degna del passato di questo club. Lo merita la città e lo meritano i nostri tifosi”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here